MENU

Costi

L’importo della quota di iscrizione al corso è di € 1.900, comprensiva del premio relativo alla polizza infortuni stipulata dall’Ateneo. 

La suddetta quota di iscrizione deve essere pagata in due rate di pari importo: 

- la prima rata entro la data di scadenza delle iscrizioni (come da precedente art. 8.6.); 

- la seconda rata entro il 30 giugno 2023

Il mancato o tardivo versamento della prima rata, maggiorata dell’importo di € 16,00 corrispondente all’imposta di bollo dovuta sull’iscrizione, rappresenta causa di esclusione dal Corso. 

Il mancato o tardivo versamento dell’imposta di bollo dell’importo di € 16,00 dovuta sull’iscrizione da parte dei vincitori di posti a titolo gratuito rappresenta causa di esclusione dal Corso. 

Il versamento delle rate successive alla prima, effettuato dopo la data di scadenza, è assoggettato all’onere amministrativo di € 100,00 come previsto dalla Sezione 13.3 del Manifesto degli Studi A.A. 2021/2022. Il mancato pagamento dell’intero importo della quota di iscrizione e/o dell’onere amministrativo eventualmente maturato non consente allo studente di essere ammesso a sostenere le verifiche intermedie, la prova finale e di svolgere il tirocinio. 

Successivamente all’iscrizione, perfezionata con il pagamento dell’imposta di bollo e della quota di iscrizione se dovuta, l’eventuale rinuncia all’iscrizione non dà titolo al rimborso di quanto versato ed è soggetta all’onere amministrativo di € 100,00 previsto al Paragrafo 10.2 del Manifesto degli Studi 2021/2022. 

Sono esonerati dal pagamento della quota di iscrizione i cittadini: 

con disabilità, con riconoscimento di handicap ai sensi dell’art. 3, comma 1, della Legge 5 febbraio 1992, n. 104; 

- con un’invalidità pari o superiore al 66%; 

- figli di titolari di pensione di inabilità ai sensi dell’art. 30 della Legge 30 marzo 1971, n. 118. 

La richiesta di esonero deve essere effettuata sulla domanda di ammissione entro il termine previsto e non è più possibile modificarla dopo la scadenza della domanda stessa. Informazioni di dettaglio rispetto alla tipologia di esonero devono poi essere fornite in fase di iscrizione. È comunque dovuta l’imposta di bollo. Gli iscritti con esonero non concorrono al raggiungimento del numero minimo richiesto per l’attivazione del Master. 

In base alla graduatoria formulata al termine dell’anno accademico relativo all’ultima iscrizione, secondo i criteri di cui al successivo capoverso, sono stanziate borse di studio a rimborso di importo pari alla quota di iscrizione e soggette a tassazione, a carico del beneficiario, secondo la normativa vigente. Tali borse vengono attribuite al 10% degli studenti iscritti paganti i quali, all’atto dell’iscrizione abbiano presentato specifica domanda e abbiano un valore ISEE 2022 per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario fino a 13.000,00 euro, limite della prima fascia stabilito al Paragrafo 13.1.1 del Manifesto degli Studi 2021/2022 per l’immatricolazione a tempo pieno ai corsi di laurea triennale, laurea magistrale a ciclo unico, laurea magistrale e alle scuole di specializzazione dell'Area dei Beni archeologici, Beni architettonici e del paesaggio, Beni storico-artistici, Professioni legali, Sanitaria ad accesso non 

medico (disponibile su www.unifi.it seguendo il percorso Studenti => Manifesto degli Studi). 

A tal fine, lo studente deve aver sottoscritto la Dichiarazione Sostitutiva Unica presso un CAF/I.N.P.S. per l’ottenimento dell’Attestazione dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente dell’anno 2022 valida per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario e riferita al proprio codice fiscale. Diverse tipologie di ISEE non sono considerate valide. Le attestazioni dell’ISEE con omissioni ovvero difformità sono sempre sottoposte al controllo dell’Ateneo. Gli accertamenti delle dichiarazioni presentate dagli studenti vengono condotti sia individualmente sia a campione. Ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. n. 445/2000, a fronte di dichiarazioni non veritiere, oltre alla perdita dei benefici concessi, l’Ateneo segnala il fatto all’autorità giudiziaria competente affinché verifichi la sussistenza di eventuali reati. 

La graduatoria è pubblicata sul sito web all’indirizzo www.unifi.it, seguendo il percorso Didattica => Master 2021/2022 => Dipartimento di Formazione, Lingue, Intercultura, Letterature e Psicologia (FORLILPSI) negli spazi dedicati al Master di cui al presente decreto. 

Ove il numero degli aventi diritto risulti superiore al numero delle borse disponibili, si fa riferimento al voto da ciascuno riportato nella prova finale di Master; in caso di ulteriore parità, alla minore anzianità anagrafica. 

Ultimo aggiornamento

23.08.2022

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni